Print this page
Lunedì, 24 Aprile 2017 16:02

Arte Sartoriale Napoletana , abiti dallo stile unico e nobile

Written by
Rating
(2 votes)

Arte Sartoriale Napoletana , abiti dallo stile unico e nobile

 

 

Quando pensiamo alle  città storiche, spesso le nostre menti si rivolgono verso l'arte che rappresenta la regione.

Eppure notevolmente, l'arte principale associata a Napoli oggi non è la musica, il teatro, la pittura o la danza ... ma  è l'arte della sartoria. Lo storico talento sartoriale  nella città  di Napoli ha trovato un tale successo che ha guadagnato un  propria classificazione di stile nella moda  ovvero “Sartoria napoletana”.

In Italia, non c'è dubbio che questo tipo specifico di sartoria sia  unico al mondo, chiamato 'sartoria napoletana', ha fatto un nome per se stesso in questo culturalmente ricco e caratteristico .

 

Storia della dell’arte Sartoriale Napoletana

 

L'ascesa della  sartoria napoletana ha cominciato a mettere radici agli inizi del 1900, dove lo stile sartoriale  trova la sua ispirazione nella sartoria inglese come nelle prime  realizzazioni di  cappotti strutturati con spalle imbottite e ristretti ,l o  stile  cerca  di emulare molte delle caratteristiche dei costumi provenienti da Londra.

Una giacca napoletana rappresenta disinvoltura e vestibilità morbida un elemento di lusso che non può mancare nel guardaroba di un uomo .

L’antica  arte artigianale tramandata nei secoli ci ricorda i sarti di un tempo persone di stretta fiducia per i nobili in quanto creavano e realizzavano il loro look  .


 

  

Al fine di individuare un classico vestito sartoriale  napoletano  bisogna  prestare attenzione ad alcuni dettagli

 

1.    SPALLE SOFT  (senza imbottitura, testa del manicotto pieghettata -  spalla camicia o con Rollino ).

La manica della giacca napoletana a “repecchia” o “mappina”  è tipicamente più stretta del normale, viene inoltre tagliata più corta per permettere una più evidente fuoriuscita del polsino, in un crescendo di eleganza se quest’ultimo è accompagnato dai gemelli.

La parte alta della manica mostra la caratteristica tipica della sartoria napoletana, di essere “arricciata“.

 Oltre a essere un effetto visivo originale e voluto, esso per permettere  di muoversi con disinvoltura senza conferire un aspetto troppo “ingessato”. L’origine di tale scelta  probabilmente culturale e legato al tipico costume napoletano dell’accompagnare la conversazione con un gesticolare pronunciato.

 

2.    MINIMO (SETA) FODERA all'interno della giacca

Come il clima a Napoli può essere afoso , se non a volte soffocante, molta attenzione è concentrata sul rendere il più leggero e più cool  possibile una giacca , pur confermando una buona struttura del  vestito sarà una struttura leggera e avrà tipicamente una piccola quantità di rivestimento interno.

 

3.   Le tasche :  (Tasca una Pignata )

Le tasche inferiori  della giacca napoletana sono modellate con  uno stile pignata, e quando è fatto allo stato puro  sono facilmente riconoscibili con fondo arrotondato e una forma unica paragonata alla forma di un bicchierino di brandy

 Il Taschino  della giacca è tagliato a barchetta  ( a forma di barca )

Quest’anno la Sartoria Visconti grazie al suo stile di abiti Sartoriali su Misura  secondo le tecniche dell’arte Sartoriale Napoletana ha realizzato abiti per “Enzo Miccio”  noto personaggio dello spettacolo  per la nuova edizione del programma su Real Time “ Ma come ti vesti “. 

La Sartoria Visconti  con sede a Napoli lavora in tutta Italia su appuntamento per info e contatti http://www.sartoriaviscontinapoli.com/storia

Read 1942 times Last modified on Lunedì, 24 Aprile 2017 16:15
Super User

Latest from Super User